Blog

Tutto quello che bisogna sapere, o quasi, sull'Influencer Marketing

Mediakit.png

Mediakit: istruzioni per l’uso.

 

Se siete dei blogger probabilmente avrete sentito parlare dei mediakit. Si tratta di uno strumento utile in grado di comunicare, oltre ai dati riguardanti il vostro blog, un senso di professionalità e affidabilità.

Cos’è un mediakit?

Si tratta di un documento in cui vengono raccolti i dati che riguardano le statistiche del vostro blog, le vostre attività sui social e le vostre collaborazioni editoriali (se è possibile elencarle).
Un buon mediakit deve contenere le informazioni necessarie per comprendere che cosa facciate su quali piattaforme.

Una breve descrizione di voi è un ottimo modo per iniziare un mediakit, presentatevi e descrivete brevemente quello che fate, che si tratti di un blog di recensioni o di viaggi, o un canale youtube sulla pallavolo, l’importante è che siate chiari e concisi senza essere troppo schematici. Non dimenticatevi i contatti principali (email, telefono, social, skype ecc…).

Cosa inserire nel vostro mediakit? Alcuni esempi

I dati sul vostro pubblico possono fare la differenza tra il ricevere un ingaggio e non riceverlo, per questo devono essere completi e illustrare con chiarezza chi sono i vostri follower. È importante indicare alcuni dati fondamentali ad esempio come visitatori unici, visualizzazioni di pagina, età, sesso, zona geografica dei vostri visitatori… Inoltre, se disponete di strumenti per l’analisi SEO potete inserire le keywords principali e i link in entrata.

I dati sui vostri social sono fondamentali, ricordatevi di inserire numero di followers dei diversi canali social, le visualizzazioni di YouTube e qualsiasi dato possa descrivere al meglio le interazioni del pubblico con i vostri contenuti.

I servizi che fornite in quanto creatori di contenuti devono essere spiegati chiaramente, chi sta leggendo il vostro mediakit deve essere in grado di capire immediatamente cosa potete fare per lui.

Raccontate le vostre esperienze precedenti, i clienti con cui avete lavorato ed una breve descrizione dei lavori che avete svolto.

Curate l’impostazione grafica del vostro mediakit, è un biglietto da visita per la vostra attività e meglio si presenta più avrete chance di fare colpo. Esistono diversi strumenti per curare la grafica del vostro mediakit, dai programmi di grafica (come ad esempio canva) ai template scaricabili e compilabili.

Utilizzate immagini per rendere il vostro mediakit accattivante e per presentare visivamente i vostri lavori, scegliete con cura degli elementi grafici che vi rappresentino.

Ultimo punto ma non meno importante degli altri è la reperibilità del vostro mediakit. Mettete un link per il download e la consultazione online ben visibile sul vostro blog, deve essere facile da trovare e di rapida consultazione. Potete crearne una versione mobile per la visualizzazione da smartphone ed una versione tablet, questo vi farà percepire subito come persone dalle molte risorse e attente a tutti i dettagli!

adminMediakit: istruzioni per l’uso.
Share this post

Join the conversation